Varicocele destro e ipossia, fattori cruciali nell’infertilità maschile: analisi fluidomeccanica del sistema di drenaggio testicolare compromesso

Il varicocele è considerato una malattia prevalentemente unilaterale sul lato sinistro. Tuttavia, poiché la fertilità maschile si conserva con un solo testicolo sano, l’infertilità rappresenta per forza una disfunzione testicolare bilaterale. Si è ipotizzato che: (i) il varicocele destro non può essere diagnosticato con la palpazione e quindi non è stato trattato in passato con il trattamento tradizionale, e (ii) il varicocele destro provoca un ridotto apporto di ossigeno nel microcircolo testicolare destro, portando alla degenerazione delle cellule germinali. Questo studio ha eseguito venografie delle vene spermatiche interne destra e sinistra durante il trattamento di 840 uomini infertili con varicocele e ha analizzato i risultati utilizzando strumenti di meccanica dei fluidi. L’istopatologia del testicolo destro ha rivelato una stagnazione del flusso sanguigno e cambiamenti degenerativi attribuiti alla mancanza di un’adeguata ossigenazione in tutti i tipi di cellule testicolari. Il varicocele destro è stato trovato nella grande maggioranza dei pazienti. Abbiamo scoperto che a causa della distruzione delle valvole unidirezionali, nel sistema microcircolatorio venoso testicolare si produce una pressione idrostatica patologica circa cinque volte superiore al normale, che supera la pressione arteriolare. Il gradiente di pressione tra le arteriole e le venule nel tessuto testicolare è quindi invertito, portando ad una persistente ipossia. Il varicocele destro, anche se non rilevato, è prevalente negli uomini infertili con varicocele, quindi solo l’occlusione bilaterale delle vene spermatiche interne, compresi i bypass associati, eliminando la pressione idrostatica patologica porterà alla ripresa del flusso di sangue arterioso nel microcircolo testicolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.