Uno studio collega le diete vegetariane e vegane a una maggiore probabilità di depressione

Un hamburger al giorno tiene lontana la depressione? Non esattamente, ma potrebbe aiutare, secondo un nuovo studio americano.

La relazione dell’Università dell’Alabama ha compilato 18 studi e ha esaminato più di 160.000 persone. Ha scoperto che una dieta vegetariana o vegana può aumentare la probabilità di depressione.

Distroscale

Il Daily Mail del Regno Unito ha riferito che lo studio ha trovato che le persone che mangiano una dieta a base vegetale hanno il doppio delle probabilità di prendere farmaci da prescrizione per malattie mentali e circa tre volte più probabilità di contemplare il suicidio. Ha anche indicato che il 33% dei vegetariani soffre di depressione o ansia.

Ci scusiamo, ma questo video non si è potuto caricare.
Prova ad aggiornare il tuo browser, o
punta qui per vedere altri video del nostro team.

Secondo i ricercatori, evitando la carne potrebbe essere un “marcatore comportamentale” di persone già con maggiori problemi di salute mentale, anche se hanno ammesso che avrebbe richiesto ulteriori studi per dimostrare.

Hanno concluso che vegetariani e vegani avevano tassi “significativamente” più elevati o rischio di depressione, ansia e autolesionismo.

Ci scusiamo, ma questo video non è stato caricato.
Prova ad aggiornare il tuo browser, o
punta qui per vedere altri video del nostro team.

I ricercatori mettono in guardia: “Il nostro studio non supporta l’evitamento del consumo di carne per benefici generali sulla salute psicologica.”

Lo studio, “Meat and Mental Health: A systematic review of meat abstention and depression, anxiety and related phenomena”, è stato pubblicato sulla rivista Critical Reviews in Food Science and Nutrition.
La storia continua sotto

Questo annuncio non è ancora stato caricato, ma l’articolo continua sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.