The Election of 1860

“Pensieroso, ben studiato ed elegantemente scritto.”

-Journal of American History

“Holt ci dà un’analisi nuova e storiograficamente provocatoria di una storia vecchia e familiare.”

-Review of Politics

“Una copia di questo libro dovrebbe essere sullo scaffale di ogni studente della Guerra Civile. Infatti, dovrebbe essere letto da ogni studente di storia americana.”

-Civil War News

“Questo studio scritto alacremente offre una ricchezza di dettagli e uno sguardo fresco su questa elezione cruciale.”

-Choice

“Una grande aggiunta alla borsa di studio della politica nazionale del tardo antebellum e la contesa presidenziale a quattro che alla fine trasformò le minacce di secessione del Sud in tragica realtà. Altamente raccomandato sia agli studenti esperti che ai nuovi lettori.”

-Libri e autori della guerra civile

“Con la sua ineguagliabile padronanza della storia politica del decennio precedente la guerra civile, Michael Holt disfa brillantemente le complessità della selezione dei quattro candidati presidenziali nel 1860 e la contorta campagna che ne seguì. Sfidando la saggezza convenzionale per quanto riguarda la salienza determinante della questione dell’espansione della schiavitù, Holt evidenzia la condanna della corruzione dell’amministrazione Buchanan come una questione chiave in quella che ritrae come l’elezione presidenziale più importante d’America. Nel complesso, un tour de force analitico.”

-Charles W. Calhoun, autore di The Presidency of Ulysses S. Grant

“Michael Holt, il principale studioso della politica americana della metà del XIX secolo, è l’unico qualificato a scrivere sulle elezioni presidenziali del 1860. Il suo nuovo incisivo libro demolisce l’idea che la vittoria di Abraham Lincoln abbia dimostrato la volontà nazionale di porre fine alla schiavitù. Invece, Holt mostra che i repubblicani hanno martellato principalmente sul record scandalistico dell’amministrazione democratica uscente di James Buchanan per portare gli stati chiave del Basso Nord. Solo gli incauti secessionisti del profondo Sud trasformarono una competizione elettorale in una guerra di tiro – e quindi scatenarono le forze che portarono all’emancipazione.”

-Daniel W. Crofts, autore di Lincoln and the Politics of Slavery: The Other Thirteenth Amendment and the Struggle to Save the Union

“I lettori si aspettano da tempo una ricerca instancabile e nuove interpretazioni da Michael Holt, e The Election of 1860 soddisferà queste aspettative. La descrizione e l’analisi di Holt di questa importantissima elezione è una preziosa aggiunta alla letteratura della politica, della guerra civile e di Abraham Lincoln, e chiunque voglia conoscere tutti e tre questi argomenti trarrà beneficio dalla lettura di questo libro.”

-Michael S. Green, autore di Lincoln and the Election of 1860

Vedi meno recensioni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.