Return On Equity (ROE)

Il return on equity (ROE) è la quantità di reddito netto restituito come percentuale del patrimonio netto. Rivela quanto profitto una società ha guadagnato in confronto all’importo totale del patrimonio netto trovato sul bilancio.

Il ROE è uno dei più importanti rapporti finanziari e metriche di redditività. Si dice spesso che sia l’ultimo rapporto o la “madre di tutti i rapporti” che possono essere ottenuti dal bilancio di una società. Misura quanto una società sia redditizia per il proprietario dell’investimento, e quanto proficuamente una società impiega il suo capitale.

Calcolo (formula)

Il ritorno sul patrimonio netto è calcolato prendendo i guadagni di un anno e dividendoli per il patrimonio netto medio degli azionisti per quell’anno, ed è espresso come una percentuale:

ROE = Reddito netto dopo le tasse / Patrimonio netto degli azionisti

Invece del reddito netto, il reddito complessivo può essere usato nel numeratore della formula (vedi dichiarazione del reddito complessivo).

Il ritorno sul patrimonio netto può anche essere calcolato dividendo il reddito netto per il patrimonio netto medio; è più accurato calcolare il rapporto in questo modo:

ROE = Reddito netto dopo le tasse / Patrimonio netto medio

Il patrimonio netto medio è calcolato aggiungendo il patrimonio netto all’inizio di un periodo al patrimonio netto alla fine del periodo e dividendo il risultato per due.

Un modo comune di scomporre il ROE in tre componenti importanti è la formula DuPont, conosciuta anche come modello di profitto strategico. Dividere il ritorno sul capitale netto in tre parti rende più facile capire i cambiamenti del ROE nel tempo.

ROE (formula DuPont) = (Profitto netto / Ricavi) * (Ricavi / Totale attività) * (Totale attività / Patrimonio netto) = Margine di profitto netto * Fatturato delle attività * Leva finanziaria

Norme e limiti

Storicamente, il ROE medio è stato intorno al 10% – 12%, almeno negli USA e nel Regno Unito. Per un’economia stabile, i ROE superiori al 12-15% sono considerati desiderabili. Ma il rapporto dipende fortemente da molti fattori come il settore, l’ambiente economico (inflazione, rischi macroeconomici, ecc.).

Più alto è il ROE, meglio è. Ma un ROE più alto non significa necessariamente una migliore performance finanziaria dell’azienda. Come mostrato sopra, nella formula DuPont, il ROE più alto può essere il risultato di un’alta leva finanziaria, ma una leva finanziaria troppo alta è pericolosa per la solvibilità di un’azienda.

Formula esatta nel software analitico ReadyRatios

ROE (versione utile netto) = F2*(365/NUM_DAYS)/((F1 + F1)/2)

ROE (versione reddito complessivo) = F2*(365/NUM_DAYS)/((F1 + F1)/2)

F2 – Conto economico complessivo (IFRS).
F1, F1 – Prospetto della posizione finanziaria (all’inizio e alla fine del periodo analizzato).
NUM_DAYS – Numero di giorni nel periodo analizzato.
365 – Giorni nell’anno.

Benchmark di settore

C’è il nostro benchmarking di settore calcolato utilizzando i dati SEC USA, dove si possono trovare i valori medi dei rapporti ROE.

Condivisione:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.