Pratiche sicure di fasciatura e sonno per i bambini

Le fasce possono sembrare una cura miracolosa per un bambino irritabile. Molti genitori esausti hanno scoperto che avvolgere i loro bambini in una coperta per assomigliare alla sensazione del grembo materno è un metodo efficace per aiutare i bambini a calmarsi, addormentarsi e rimanere addormentati. Sulla base delle loro esperienze personali, anche i nostri medici ci giurano, raccomandando speciali coperte da fasciatura come regalo per i nuovi genitori.

Quindi è comprensibile se siete stati allarmati dai recenti titoli dei giornali che esclamano: “Fasciando i bambini può aumentare il rischio di SIDS”. La sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS) è la morte inspiegabile di un bambino apparentemente sano, di solito durante il sonno. È la principale causa di morte nei neonati tra 1 e 12 mesi. In Texas, il tasso di mortalità infantile dovuto alla SIDS è di circa 37 su 100.000 nati vivi. Questo è appena sotto la media nazionale di quasi 40 per 100.000 nati vivi – circa 1.500 bambini muoiono negli Stati Uniti per SIDS ogni anno.

Tuttavia, se tutto quello che avete sentito è stata la versione di 60 secondi di questa storia al telegiornale della sera, potreste non aver ottenuto tutti i fatti. Prima di scartare la coperta intorno al tuo neonato, prenditi un momento per saperne di più sullo studio, sui consigli per una fasciatura sicura e su come ridurre i fattori di rischio SIDS.

Cosa dice lo studio su fasciatura e SIDS

Gli autori dello studio del maggio 2016 sulla rivista Pediatrics hanno condotto una meta-analisi di quattro studi precedenti per determinare se ci fosse un’associazione tra fasciatura e SIDS. Questi quattro studi sono stati condotti in periodi diversi in un arco di tempo di 20 anni in tre aree geografiche – Stati Uniti, Regno Unito e Australia. Mentre l’analisi di quattro studi ha permesso ai ricercatori di analizzare un set di dati molto più grande, il lungo periodo di tempo e le differenze geografiche mettono in gioco molti fattori, come il cambiamento delle migliori pratiche e le tendenze tra le diverse popolazioni.

L’analisi ha trovato che, nel complesso, c’era un aumento del rischio di SIDS quando i bambini venivano fasciati. Tuttavia, l’aumento del rischio era molto piccolo quando i bambini fasciati venivano messi sulla schiena. Il rischio era molto più alto quando i bambini fasciati erano posizionati sui loro lati, e ancora di più quando erano posizionati sul loro stomaco.

Lo studio ha anche dimostrato che l’età del bambino fasciato era importante. All’aumentare dell’età del bambino fasciato, aumentava anche il rischio di SIDS. Non c’era alcun aumento del rischio di SIDS quando le fasce erano usate in bambini di meno di un mese. Un paio di studi avevano informazioni sulle posizioni di sonno in cui i bambini iniziavano rispetto alle posizioni in cui venivano trovati. Molti dei bambini più grandi che sono stati messi sulla schiena sono stati trovati a pancia in giù. Quando i bambini diventano più grandi e iniziano a muoversi, possono essere in grado di girarsi una volta, ma poiché non possono muovere le braccia, potrebbero non essere in grado di girarsi di nuovo o avere abbastanza spazio libero intorno al viso per respirare a pancia in giù.

Fondamentalmente, questo studio supporta ciò che già sappiamo:

  • I neonati che dormono dovrebbero essere messi sulla schiena, non sui fianchi o sullo stomaco.
  • Fasciarsi i neonati per dormire non dovrebbe essere usato una volta che il bambino inizia a cercare di rotolare.

Purtroppo, i titoli delle storie su questo studio hanno causato del panico eccessivo. Siate rassicurati, fasciare il vostro neonato è un’opzione ragionevole, purché seguiate alcune linee guida.

Come fasciare in modo sicuro il vostro bambino

Fasciarlo può confortare i bambini quando sono turbati e aiutarli a cadere e rimanere addormentati. Per mantenere il tuo bambino comodo e sicuro mentre è fasciato:

  • Non fasciare le gambe: Gli studi hanno dimostrato che i bambini le cui gambe sono state strettamente fasciate possono sviluppare problemi all’anca. Assicurati che il tuo bambino possa muovere le gambe su e giù ai fianchi.
  • Fermati alla spalla: Questo è particolarmente importante se stai mettendo il tuo bambino a dormire per la notte o per un pisolino. Se stai tenendo e osservando il tuo bambino, puoi tirare la coperta intorno alla testa come un cappuccio, ma non farlo se non lo stai guardando.
  • Lascia le braccia libere o le mani vicino al viso: Alcuni bambini preferiscono avere le braccia libere, mentre altri trovano calmante avere le mani vicino al viso.
  • Assicurati che il bambino non sia troppo caldo: La fasciatura dovrebbe essere fatta per aiutare il bambino a sentirsi sicuro, non per tenerlo al caldo. Usate una coperta sottile e traspirante, e controllate periodicamente per assicurarvi che il vostro bambino non si stia surriscaldando.
  • Smettete di fasciarlo quando il bambino comincia a cercare di rotolarsi: Questo può variare da bambino a bambino, ma entro i tre mesi, si dovrebbe smettere di fasciarlo.

Come ridurre i fattori di rischio SIDS

Le storie che circondano lo studio ci ricordano che non tutti sono consapevoli delle attuali linee guida per un sonno sicuro.

Nel 1992, l’Accademia Americana di Pediatria ha rilasciato nuove raccomandazioni che i bambini dovrebbero essere messi sulla schiena per dormire, non sui loro lati o stomaco. Da allora, i tassi di SIDS sono crollati, da circa 130 morti per 100.000 nati vivi nel 1990 a meno di 39 morti per 100.000 nel 2014. Tuttavia, alcune persone potrebbero non rendersi conto che i consigli sulle posizioni del sonno dei neonati da parte di genitori e nonni ben intenzionati potrebbero non essere la pratica migliore ora.

Seguite queste linee guida per un sonno sicuro per aiutare a ridurre il rischio di SIDS:

  • Mettete il bambino sulla schiena: Non sdraiate il vostro bambino sul fianco o sulla pancia.
  • Tenete la culla libera da coperte, cuscini o giocattoli: Questi oggetti possono coprire il viso del tuo bambino, o il tuo bambino potrebbe rimanere intrappolato contro di essi, causando soffocamento o strangolamento.
  • Tieni fresca la stanza del bambino: Contrariamente alla credenza popolare, i bambini non hanno bisogno di stanze molto calde. I segni che il tuo bambino potrebbe essere troppo caldo includono sudorazione, guance arrossate, eruzioni cutanee o respirazione rapida.
  • Metti il bambino su una superficie solida con un solo lenzuolo: I materassi morbidi, i cuscini del divano o i tappeti soffici possono sembrare belli in foto, ma possono bloccare il viso del tuo bambino e impedire la sua respirazione.
  • Dai al bambino il suo spazio: Il tuo bambino è più sicuro in un lettino o in una culla, non nel letto con te. Prova a condividere la stanza invece di condividere il letto.

La prossima volta che senti una notizia su uno studio medico, non farti prendere dal panico. Invece, prendetevi qualche minuto per saperne di più su ciò che significa veramente per voi e la vostra famiglia. E se il vostro bambino è capriccioso o ha problemi a dormire, non abbiate paura di provare a fasciarlo – assicuratevi solo di conoscere e seguire le linee guida degli esperti sulle pratiche di sonno sicuro.

Vuoi rimanere in cima alle notizie sulla gravidanza? Iscriviti per ricevere gli avvisi via email di Your Pregnancy Matters quando pubblichiamo nuove storie sulla gravidanza, il travaglio e il parto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.