Lo sperma può causare infezioni da lievito?

La fastidiosa sensazione di prurito nella zona vaginale che le donne talvolta provano può essere causata da un tipo di lievito chiamato Candida albicans. Le infezioni da lievito sono abbastanza comuni e facilmente trattabili, e la maggior parte delle donne le sperimenta almeno una volta.

Tuttavia, le infezioni da lievito non sono l’unica ragione per cui una donna può sperimentare prurito, rossore e gonfiore nella sua zona vaginale. Anche un’allergia allo sperma può causare gli stessi sintomi. Continua a leggere per saperne di più sulle infezioni da lievito, l’allergia allo sperma e come possono essere trattate.

C’è del lievito che cresce nella zona vaginale, e questo è normale. Diventa un problema solo quando il lievito cresce fuori controllo e causa un’infezione. Anche un semplice cambiamento nella chimica vaginale, come i livelli di pH, può innescare un’infezione da lievito.

I cambiamenti a livello ormonale che tipicamente si verificano durante un ciclo mestruale possono anche causare un cambiamento nell’ambiente vaginale e far crescere troppo il lievito vaginale. Altri fattori che possono anche innescare un’infezione vaginale da lievito includono la gravidanza, un sistema immunitario debole e alcuni farmaci come gli antibiotici.

È anche possibile che le infezioni da lievito siano causate dal contatto sessuale. Tuttavia, questo è diverso dalle STD. Invece, è una reazione naturale alla chimica genitale di un’altra persona. Tutti hanno qualche forma di lievito e batteri genitali. Se la chimica del tuo corpo non reagisce bene con la chimica genitale del tuo partner, questo può anche innescare un’infezione da lievito.

Come l’allergia allo sperma è diversa dalle infezioni da lievito?

L’allergia allo sperma è qualcosa che è completamente diverso dalle infezioni da lievito. Per prima cosa, è causata dalle proteine contenute nello sperma, non dal lievito, dai batteri o da qualsiasi altro microrganismo.

Inoltre, i sintomi dell’allergia allo sperma si manifestano solo quando c’è contatto fisico con lo sperma, come quando un uomo eiacula nella vagina. Tuttavia, se l’uomo usa il preservativo e non c’è contatto tra il suo sperma e la vagina, la bocca o altre parti del corpo della partner, allora i sintomi dell’allergia allo sperma non si presentano.

I sintomi delle infezioni da lievito sono tipicamente localizzati nella zona vaginale, o nella bocca se si tratta di un caso di mughetto orale. Da un lato, i sintomi dell’allergia allo sperma possono essere localizzati, o possono colpire tutto il corpo se si tratta di una reazione allergica sistemica.

Proprio come con qualsiasi altra allergia, una reazione allergica sistemica allo sperma può causare anafilassi, che può impedirti di respirare se ti fa gonfiare la gola o la lingua.

Altri sintomi dell’anafilassi includono respiro corto o affanno, vertigini, nausea e pressione bassa. Un autoiniettore di epinefrina può aiutare a ridurre questi sintomi in modo che non siano più pericolosi per la vita.

Al contrario, le infezioni da lievito sono raramente pericolose per la vita. Altri sintomi delle infezioni da lievito che sono diversi da quelli dell’allergia allo sperma includono il dolore durante il sesso, una sensazione di bruciore quando si urina e le perdite vaginali. Le perdite vaginali sono di solito bianche, spesse e grumose.

Come vengono trattate le infezioni da lievito?

Le infezioni da lievito possono essere trattate con farmaci orali, creme e supposte. I farmaci orali per le infezioni da lievito possono facilmente curare l’infezione con una sola pillola. Tuttavia, richiede una prescrizione. D’altra parte, molte creme antifungine e supposte per il trattamento delle infezioni da lievito sono disponibili al banco.

È meglio non impegnarsi nel sesso vaginale o orale fino a quando l’infezione è stata completamente trattata. L’attrito durante il sesso può effettivamente peggiorare l’irritazione, e possono formarsi piaghe o fessure nella vulva o nell’area vaginale se l’infezione diventa grave.

Come si cura l’allergia allo sperma?

A differenza delle infezioni da lievito, puoi continuare a fare sesso anche se il tuo partner è allergico al tuo sperma. Semplicemente usando un preservativo durante il sesso, si può facilmente evitare che i sintomi dell’allergia allo sperma si acuiscano.

In effetti, il modo più semplice per determinare se i sintomi sono causati dall’allergia allo sperma o no è confrontare se i sintomi compaiono quando si fa sesso protetto e quando non si usa il preservativo.

Se una donna mostra una grave reazione allergica allo sperma e i sintomi sono sistemici, un EpiPen può aiutare a prevenire l’anafilassi e ridurre la gravità dei sintomi. Se l’allergia è solo lieve, gli antistaminici orali da banco possono essere sufficienti per trattare l’allergia.

Una procedura chiamata desensibilizzazione intravaginale può aiutare a costruire una tolleranza allo sperma. Tuttavia, questa procedura è di solito lunga e richiede la supervisione di un allergologo, un immunologo o un medico.

Con la desensibilizzazione intravaginale, un campione diluito di sperma viene posto all’interno della vagina. A intervalli regolari di circa 30 minuti, viene applicato un campione di sperma meno diluito fino a quando non c’è più reazione allergica allo sperma non diluito.

Questa opzione di trattamento è raccomandata se i partner stanno cercando di concepire. Costruire una tolleranza per lo sperma puro e non diluito rende possibile alla coppia di fare sesso non protetto in seguito.

In effetti, una volta che la donna ha già costruito una tolleranza per lo sperma del suo partner, la coppia dovrà fare sesso frequentemente in modo da mantenere la tolleranza della donna per lo sperma. Questo è abbastanza utile, soprattutto se la coppia vuole rimanere incinta.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.