La Sprite è vegana? Lets Look Closely – Everything Vegan

La bevanda al limone e lime più famosa del mondo è stata portata sul mercato dalla Coca Cola Corporation nel 1961. Con il tempo, questa croccante e rinfrescante favorita si è espansa in una varietà di gusti tra cui mirtillo, ciliegia, e versioni zero. Il marchio è caratterizzato da una bottiglia con fossette, all’epoca all’avanguardia, con un caratteristico colore verde, Emerald 17-5641. Potrebbe questo “bambino new age degli anni ’60” essere anche vegan friendly?

E’ vegana la Sprite?

La mancanza di prodotti animali o derivati di prodotti animali nella fabbricazione e produzione della ricetta della Sprite è ciò che la renderebbe una bevanda vegan-friendly. Tenete a mente, tuttavia, che il veganismo non è solo mangiare: è uno stile di vita privo di qualsiasi articolo, cibo o servizio legato in qualsiasi modo all’uso di animali per il guadagno personale. Questo include il prodotto stesso, la sua produzione e l’ethos della società che lo produce.

Pertanto, per determinare se un prodotto è vegano è importante andare oltre il semplice controllo dell’etichetta. Significa anche sapere se la marca stessa promuove un trattamento umano degli animali.

Elenco degli ingredienti di Sprite

  • Acqua gassata
  • Sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio
  • Acido citrico
  • Elementi naturali di sapore di frutta
  • Citrato di sodio
  • Benzoato di sodio (per proteggere il gusto)

Come da Coca Cola Corporation, Sprite non costituisce una fonte significativa di grassi, calorie, colesterolo, vitamine (A e C), calcio o ferro. I suoi nutrienti attivi per lattina includono:

Sodio -65mg
Zuccheri -38g
Proteina -0g

Il contenuto totale di carboidrati della Sprite deriva dal suo zucchero, per un totale di 38 grammi di carboidrati. Tuttavia, gli ingredienti effettivi sono privi di prodotti animali. Senza coloranti usati durante la produzione, gelatina o glicerolo, la Sprite può essere considerata conforme ai principi del veganismo.

Alternative vegane alla Sprite

La maggior parte dei prodotti della Coca Cola Corporation sono considerati vegani, compresa la Sprite e le sue varianti Cherry, Cranberry e Zero. Anche Coca Cola, Diet Coke, Coca Cola Life e Coke Zero; Vanilla, Cherry, Cherry/Vanilla, e Lemon/Lime Diet Coke.

Altre corporazioni che producono bevande senza sottoprodotti animali includono Pepsi e tutte le sue varie forme zuccherate, 7UP, Dr Pepper, Blue Sky Soda, Schweppes, Make-your-own soda con frutta e Trader Joe’s fizzy drinks, che sono fatti con acqua seltzer e succo di frutta.

La cosa importante con le bibite è guardare gli ingredienti come lo stabilizzatore alimentare gomma estere, che contiene glicerolo che può provenire o meno da animali. Un’altra cosa da tenere d’occhio è il carminio, un colorante naturale che viene estratto dall’insetto cocciniglia.

Conclusione

Sprite può essere considerata una bevanda vegana perché non contiene nessun prodotto animale nella sua ricetta base. Inoltre, né la sua fabbricazione né la sua produzione implicano l’inclusione di qualsiasi derivato animale, o l’uso di qualsiasi sottoprodotto di un animale, per fare il prodotto.

Il processo di filtrazione non viene setacciato o toccato da nulla fatto con o da animali. Anche lo zucchero contenuto nella bevanda proviene da sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, acido citrico, citrato di sodio e benzoato per proteggere il gusto.

In tutto, Sprite può essere goduto da milioni di persone che aderiscono allo stile di vita vegano, ed è privo di tutto ciò che non sarebbe d’accordo con un tale stile di vita. Detto questo, controllate gli altri ingredienti all’interno della ricetta base della Sprite e assicuratevi che, vegani o no, abbiano un valore nutrizionale per voi. Fate anche attenzione alle calorie, allo zucchero e al sodio mentre seguite una dieta vegana. Evitare il consumo di prodotti animali non garantisce un biglietto per una buona salute. La moderazione è ancora all’ordine del giorno in tutti gli stili di vita dietetici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.