Dichiarazione d’Indipendenza (1776)

Il Set-Up

Quando viene scritta la Dichiarazione d’Indipendenza, le colonie inglesi in Nord America esistono da ben centocinquant’anni. E poi l’Inghilterra inizia a fare un mucchio di cose non molto carine, e a far passare un mucchio di leggi che approfittano delle colonie senza concedere loro una rappresentanza in Parlamento.

Per ovvie ragioni, i coloni non sono troppo contenti, e alla fine decidono che quando è troppo è troppo, dichiarandosi una nazione indipendente. (Woo-hoo! ‘Murica!)

Il testo

Lo scopo della Dichiarazione di Indipendenza non è solo quello di dire che le colonie sono ora indipendenti dalla Gran Bretagna, ma anche di spiegare razionalmente perché tale separazione è necessaria. (La parte “razionale” è importantissima: non possono semplicemente dire “Perché la Gran Bretagna fa schifo”)

Prima Jefferson discute i diritti intrinseci degli esseri umani e come il governo debba proteggere questi diritti. Poi? Si lancia in una lista più specifica di abusi che il governo inglese ha inflitto alle colonie, che dimostrano come quei diritti umani siano stati violati. Oh, e menziona anche quella volta in cui i coloni hanno cercato di portare il popolo britannico dalla loro parte, senza ottenere alcuna risposta. Sapete, solo per ribadire perché avevano bisogno di totale indipendenza dalla madrepatria.

Il testo contiene grandi idee sul ruolo del governo in relazione al popolo, così come le ragioni storiche per cui le colonie devono essere indipendenti. Jefferson e gli altri Padri Fondatori cercano un governo creato dal popolo allo scopo di proteggerlo, che è quello che dicono sarà attuato nel loro nuovo paese.

In altre parole, vai via Re Giorgio; non ti vogliamo più nel nostro club. Stai infrangendo troppe regole e non va bene.

TL;DR

Re Giorgio III ha fatto alcune cose losche nelle sue colonie americane, e i coloni sono super irritati, così gli mandano una lettera molto forte dicendo che stanno iniziando un nuovo club scintillante oltre l’oceano…e lui non è il benvenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.