Dente sensibile dopo un’otturazione? Ecco perché

Quando un paziente sviluppa una carie, il Dr. Feldmanis raccomanderà molto probabilmente il posizionamento di un’otturazione per riparare il danno causato dalla carie. Mentre le otturazioni offrono un’opzione di trattamento sicura ed efficace per riparare una carie, alcuni pazienti possono provare un po’ di disagio o sensibilità dentale dopo il trattamento. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, questo tipo di disagio di solito scompare dopo pochi giorni.

Se si verificano forti dolori, o se altri sintomi come febbre o gonfiore accompagnano il disagio, è necessario chiamare immediatamente il nostro studio dentistico familiare Eugene.

Per capire meglio cosa potreste provare dopo il posizionamento di un’otturazione e perché alcuni pazienti sviluppano sensibilità, diamo un’occhiata a cosa potrebbe succedere dopo il trattamento.

Cosa dovreste aspettarvi dopo aver ricevuto un’otturazione

Quando il dottor Feldmanis posiziona un’otturazione, inizia a rimuovere qualsiasi carie dal dente. Questo aiuta a garantire che non ci siano altre carie e che l’otturazione abbia una base solida su cui poggiare. Per non farvi provare alcun disagio inutile durante la procedura, il Dr. Feldmanis userà un agente anestetizzante che opacizzerà la zona intorno al dente.

Una volta che il dente è stato pulito e preparato, il Dr. Feldmanis posizionerà l’otturazione per riportare il dente in salute. La maggior parte dei pazienti riceverà un’otturazione in composito che si fonde perfettamente con il colore naturale del loro dente, ma le otturazioni speciali possono essere fatte di altri materiali come l’oro.

Non è raro che i pazienti sentano il loro viso intorpidito, formicolante, gonfio o persino pruriginoso dopo la procedura, mentre aspettano che l’anestetico svanisca. Questa sensazione di intorpidimento può rendere difficile mangiare, deglutire, parlare e muovere il viso normalmente.

Si può anche ricevere la raccomandazione di evitare di mangiare o bere qualcosa di caldo per qualche ora per evitare di mordersi la lingua o bruciarsi la bocca.

Una volta che gli effetti dell’anestetico sono svaniti, non dovresti avere problemi a mangiare e bere come prima. Infatti, qualsiasi dolore che potreste aver provato durante la masticazione a causa della carie non vi darà più fastidio, rendendo ancora più facile mangiare rispetto a prima.

Tuttavia, non è raro che alcuni pazienti sviluppino sensibilità nel dente otturato e nell’area circostante.

Cosa aspettarsi dalla sensibilità del dente

Quando un paziente sviluppa un dente sensibile, può notare che certi stimoli scatenano una sensazione temporanea e fastidiosa nel dente otturato o nell’area circostante. Si può sperimentare qualcosa come una scossa improvvisa di freddo o un dolore che va e viene rapidamente.

Gli stimoli che possono scatenare un dente sensibile dopo il posizionamento di un’otturazione includono:

  • Mangiare cibi freddi, come il gelato, o bevande con ghiaccio
  • Bere bevande calde come caffè o tè
  • L’aria che colpisce il dente quando si respira attraverso la bocca; Questo si verifica più comunemente durante la stagione fredda
  • Mangiare cibi zuccherati come caramelle
  • Consumare cibi e bevande ad alta acidità, come succo d’arancia o ananas
  • Mordere troppo forte quando si mangia

Cosa causa la sensibilità dei denti?

Sebbene ci si debba aspettare una certa sensibilità dopo il posizionamento di un’otturazione, un problema sottostante può causare il persistere del problema per più di qualche giorno. In alcuni casi, il Dr. Feldmanis può avere bisogno di trattare o riparare il problema per fermare il disagio.

Questi sono alcuni problemi che possono causare una sensibilità dentale prolungata che può richiedere un trattamento per correggere:

  • Irritazione nervosa. In molti casi, la sensibilità a breve termine dopo il posizionamento di un’otturazione deriva dall’aggravamento o dall’infiammazione di un nervo all’interno del dente. Di solito, lo strato esterno di un dente protegge i nervi all’interno, ma le otturazioni possono avvicinarsi abbastanza a una terminazione nervosa da causare irritazione e sensibilità. Fortunatamente, questo tipo di sensibilità andrà via una volta che il nervo guarisce in pochi giorni o settimane.
  • Cattivo allineamento del morso. Feldmanis deve assicurarsi che un’otturazione sia allineata con gli altri denti nella bocca del paziente. Se l’otturazione non si adatta esattamente alle curve e ai contorni di un dente, può causare una pressione supplementare su un dente quando si morde. Nella maggior parte dei casi, il morso del paziente si correggerà in poche settimane. Tuttavia, se sperimentate un disagio prolungato o un’estrema sensibilità quando mangiate, potete chiedere al Dr. Feldmanis di controllare lo stato del vostro morso.
  • Infiammazione. L’infiammazione della polpa situata in profondità all’interno di un dente, la pulpite può causare disagio e sensibilità ai denti. Mentre questa condizione non si verifica tipicamente con il posizionamento di un’otturazione, potrebbe svilupparsi a causa di un trauma dentale – come un dente incrinato o rotto – una cavità profonda e invadente, o se il dente ha subito più otturazioni o procedure dentali. Alcuni tipi di pulpite sono reversibili con il trattamento, mentre altri casi più estremi possono richiedere un canale radicolare per salvare il dente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.