Come scegliere un dottore (o rompere con uno)

Cecilie_Arcurs/Getty Images

Cecilie_Arcurs/Getty Images

Trovare un buon medico di base può sembrare un po’ come uscire insieme. È imbarazzante. Le tue aspettative sono alte. Sai che è dura là fuori, ma stai ancora segretamente sperando di trovare quello giusto.

Da dove si comincia? Proprio come per gli appuntamenti, trovare un medico con cui fare clic è tutta una questione di fiducia nel tuo intuito.

Esplora Life Kit

Questo articolo proviene da Be A Powerful Patient di Life Kit. Per altri articoli come questo, controlla Life Kit, la famiglia di podcast di NPR per navigare nella tua vita – tutto, dalle finanze alla dieta e all’esercizio fisico, all’educazione dei figli. Iscriviti alla newsletter e segui @NPRLifeKit su Twitter.

“Quello che si ottiene in un’istantanea non è così lontano dalla verità”, dice il dottor Kimberly Manning, un medico di base e professore associato alla Emory University. “In termini di interazioni, in come qualcuno ti parla – penso che queste cose possono essere marcatori davvero potenti per aiutarti a decidere se questo è un buon adattamento”.

Vale la pena di avere un rapporto corretto. Il tuo medico di base è il tuo primo punto di contatto nel sistema di assistenza sanitaria, qualcuno che conosce tutto di te – non solo i tuoi reni o il tuo cuore. Il medico è lì per aiutarvi a prevenire che vi ammaliate e guidarvi attraverso una complicata rete di ospedali e specialisti se vi ammalate.

E la ricerca mostra che avere un medico di base con cui ti senti a tuo agio può essere fondamentale per il tuo benessere. Un documento del 2005 del pediatra della Johns Hopkins Barbara Starfield ha scoperto che relazioni solide con i fornitori di cure primarie aiutano a prevenire la malattia e la morte e possono aiutare a ridurre le disparità di salute razziali e socioeconomiche.

Cerca in giro

Un buon posto per iniziare la tua ricerca di un fornitore di cure primarie è l’elenco dei medici in-network che la tua assicurazione sanitaria fornisce. A proposito, il tuo fornitore di cure primarie non deve essere necessariamente un medico – puoi anche lavorare con un infermiere o un assistente medico; entrambi questi tipi di medici sono pienamente qualificati per gestire le tue cure.

Puoi chiamare diversi uffici e prendere appuntamenti preliminari con diversi fornitori, così puoi farti un’idea di quelli che ti piacciono. Questo tipo di shopping medico è comune quando i genitori in attesa intervistano diversi pediatri – va bene anche per gli adulti!

Se non hai l’assicurazione, non arrenderti. Molti centri sanitari comunitari vedono i pazienti non assicurati gratuitamente o per una tariffa ridotta. Per trovarne uno, cerca online “centri sanitari qualificati a livello federale” vicino a te.

Conosci le tue esigenze: convenienza vs. complessità

Quando inizi a restringere la tua ricerca, Manning raccomanda di farti alcune domande su che tipo di paziente sei.

Se sei giovane e abbastanza sano, va benissimo dare la priorità alla convenienza. Cerca un medico che sia vicino a casa tua o al lavoro. Molti uffici offrono orari serali o di fine settimana, e alcuni faranno visite virtuali per problemi semplici come un’infezione del tratto urinario o un raffreddore. Puoi e dovresti chiamare e chiedere informazioni su servizi come questi quando prendi il tuo primo appuntamento.

Ma per quelli di voi che hanno qualche problema medico o sono stati ricoverati nell’ultimo anno, è importante che vediate un medico di base che condivida le cartelle cliniche elettroniche con qualsiasi specialista che vedete. Questo permette al vostro medico o infermiere di comunicare con i vostri specialisti sul vostro piano di trattamento – che può essere cruciale per la vostra salute.

“Come medico praticante, so quanto sia meglio per noi prenderci cura dei pazienti quando possiamo tutti vedere la cartella clinica elettronica di ciò che è successo”, dice Manning. “Permette solo la continuità”.

Tutto questo significa che probabilmente dovreste cercare un medico che lavora per lo stesso sistema ospedaliero o gruppo di medici come fanno una varietà di specialisti e ospedali. Puoi scoprirlo sul sito web del tuo medico o chiedendo quando chiami l’ufficio. Siate consapevoli che questa non è la stessa cosa che controllare se il medico è nella vostra rete assicurativa.

Cercate una connessione personale

Il fattore più importante è che vi sentiate a vostro agio con il vostro fornitore. Cerca qualcuno che ti guardi negli occhi e che ti ascolti senza interrompere.

Si tratta di qualcosa di più dei semplici convenevoli. Andare da un medico o un’infermiera empatica può effettivamente aiutarvi a rimanere in cima a prendere i vostri farmaci e a fare i test preventivi di cui avete bisogno.

“Trova qualcuno che sia curioso, che faccia domande che ti facciano sapere che sei stato ascoltato”, dice Sana Goldberg, infermiera e autrice di How To Be A Patient.

Se sei una persona di colore, ci sono ricerche che mostrano che avere un medico di minoranza può essere un bene per la tua salute. Uno studio recente ha mostrato che quando i pazienti neri hanno medici neri, per esempio, hanno più probabilità di ottenere servizi di prevenzione raccomandati.

E se l’inglese non è la tua prima lingua, può essere una buona idea chiamare diversi medici e vedere se puoi trovarne uno che parli la tua lingua madre.

Rottura

E se hai un medico ma le cose non vanno bene? Come fai a dire al tuo medico: “Penso che dobbiamo parlare”?

Prima di tutto, non dovresti esitare a dare un feedback al tuo fornitore. Ve lo promettiamo: il vostro medico vuole davvero sentire da voi cosa potrebbe fare meglio.

Inizia con un linguaggio personale su come il tuo medico ti fa sentire, e cerca di mantenere il tuo feedback specifico. Potete provare qualcosa come: “Mi fa sentire dimesso quando guarda il computer più di me”. Oppure: “Ho difficoltà a capire il piano. Puoi usare meno terminologia medica?”

E se hai dato tutto questo un colpo, e ancora senti che non stai collegando con il tuo medico? Potrebbe essere il momento di rompere, dice Goldberg.

“Se ti senti come se avessi fatto uno sforzo e non sei ascoltato, non sei ascoltato, va sempre bene trovare qualcun altro”, dice.

Quando incontri nuovi potenziali medici, sentiti libero di dire loro cosa non funzionava con quello vecchio – ti aiuterà ad assicurarti di iniziare con il piede giusto.

Può essere frustrante ricominciare la tua ricerca, ma ne vale la pena per trovare un dottore che ti capisca davvero. La tua salute dipende da questo.

Mara Gordon è un medico e il compagno di salute e media 2018-2019 di NPR e Georgetown University. Ad agosto, si unisce alla facoltà della Cooper Medical School di Camden, NJ.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.