30 strategie universali per l’apprendimento critico

di Terry Heick

Come insegnanti, stiamo tutti cercando di capire meglio come le persone imparano – non ora che gli viene insegnato in termini di strategie di insegnamento, ma più strategie di apprendimento – solo che non sono proprio strategie. Azioni di apprendimento, o azioni cognitive. Strategie per l’apprendimento.

L’apprendimento auto-diretto e sociale sarà senza dubbio al centro di qualsiasi tipo di apprendimento futuro e l’idea di alfabetizzazione critica e di apprendimento critico nel perseguimento di tale alfabetizzazione sono centrali per un’educazione moderna.

Ma per migliorare l’apprendimento sia in ambienti di apprendimento auto-diretto che centrato sull’insegnante, può essere illuminante guardare oltre le attività, i progetti e i corsi per provare a vedere che tipo di azioni a livello cerebrale gli studenti stanno eseguendo. Come le flessioni, gli sprint a vento e l’allenamento con i pesi sono azioni fisiche che aiutano ad allenare il corpo di un atleta, che tipo di azioni cognitive allenano la mente di uno studente?

La tassonomia di Bloom – specialmente la ‘Ruota di Bloom’ annotata – offre un aiuto ai verbi della tassonomia di Bloom che guidano la pianificazione delle attività di apprendimento, ma io volevo essere ancora più specifico. L’obiettivo qui è quello di creare un modello di apprendimento auto-diretto che supporti gli studenti del 21° secolo nel trovare, analizzare, migliorare, riconfezionare e condividere i dati alla ricerca della conoscenza di sé. Ma spingendoci oltre, quali sono quelle strategie specifiche che funzionano universalmente?

Nella Tassonomia dell’apprendimento di TeachThought, ci siamo avvicinati a questa idea e lo abbiamo fatto di nuovo con How To Add Rigor To Anything. E 32 Abitudini che fanno i pensatori. Questo è un altro tentativo di capire.

Utilizzare le ‘Strategie Universali di Apprendimento’

Come può questo aiutarti come educatore? Usale come spunti di riflessione o di discussione. Considerali come punti di partenza per l’apprendimento basato su progetti. Chiedi agli studenti di usarli come ‘vasi vuoti’ da riempire con argomenti di apprendimento auto-selezionati per creare percorsi di apprendimento propri. Usateli per l’Ora del Genio.

La grande idea è che questi tipi di ‘azioni cerebrali’ non sono solo i tipi di compiti che potete usare per creare incarichi ma, cosa più importante, sono i tipi di atti che promuovono la comprensione basata sulla ricerca. Quindi, piuttosto che iniziare con un argomento – frazioni, gravità, metafore o razzismo – si può semplicemente insistere sull’azione cognitiva stessa. Gli studenti possono scegliere i loro argomenti, o si può offrire una gamma di argomenti.

Un esempio? Gli allievi ricevono questa lista e chiedono di fornire un argomento di cui sono curiosi. Scelgono una ‘azione’ che ha senso per il loro argomento, poi viene chiesto loro di proporre un compito, un progetto o semplicemente un’attività che sia autentica. Se hanno problemi, offri loro tre scelte che si allineano con il tuo curriculum o con determinati standard accademici. Un insegnante di studi sociali potrebbe offrire fattori di spinta, industrialismo e fattori di cambiamento sociale. Per il cambiamento sociale, 2, 4, 11 e 16 hanno tutti perfettamente senso.

Individualmente, in piccoli gruppi, o in un dialogo con te, gli studenti cominciano a creare i loro propri compiti, e tu passi da maestro a facilitatore di apprendimento. Di per sé, non sono compiti “pronti”, ma non dovrebbero esserlo. Sono pensati non per costruire la capacità di contenuto, ma la capacità di apprendimento. Idealmente, sarebbero parte di un più ampio modello di apprendimento auto-diretto – una versione semplificata della quale sto lavorando anch’io.

30 strategie universali per l’apprendimento critico

  1. Sfidare una prospettiva, norma sociale, verità accettata, o comunemente
  2. Fare un’osservazione
  3. Trarre una conclusione
  4. Mettere in discussione qualcosa
  5. Rivedere una domanda basata sull’osservazione & dei dati
  6. Criticare qualcosa
  7. Spiegare il significato
  8. Rivedere qualcosa
  9. Trasferire una lezione o una posizione filosofica da una situazione all’altra
  10. Proteggere o restaurare qualcosa
  11. Identificare e separare causa ed effetto
  12. Confrontare e contrastare due o più cose
  13. Creare e testare modelli e teorie
  14. Separare le cause dai sintomi
  15. Identificare le cause primarie e secondarie di un problema
  16. Narrare la storia sfumata di un concetto, teoria, idea, problema, o opportunità
  17. Adattare qualcosa per una nuova necessità o circostanza
  18. Fare una previsione e osservare ciò che accade
  19. Esaminare un’idea da più prospettive
  20. Narrare una sequenza o un cambiamento nel tempo
  21. Studiare e dimostrare visivamente le sfumature
  22. Identificare e spiegare un modello
  23. Identificare e dare priorità alle ‘cose’ in base a qualche tema, criteri o standard.
  24. Elegante sottolineare origini, fonti, influenze, eredità, e tradizioni
  25. Mettere in evidenza ciò che gli altri comunemente fraintendono di un’idea
  26. Valutare criticamente un’idea socialmentevalutare criticamente un’idea socialmente accettata
  27. Estrarre una lezione dalla natura
  28. Prendere &difesa di una posizione
  29. Registrare note durante e dopo l’osservazione di qualcosa
  30. Formare una teoria &rivederla sulla base di osservazioni e/o dati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.